Preghiera per la 58a Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni

Ti lodiamo Dio, Padre buono,

perché hai voluto la vita dell’uno legata alla vita dell’altro;

creandoci a tua immagine hai depositato in noi

questo anelito alla comunione e alla condivisione:

ci hai fatti per Te e per andare con Te

ai fratelli e alle sorelle, dappertutto!

 Ti lodiamo Dio, Signore Gesù Cristo,

unico nostro Maestro, per esserti fatto figlio dell’uomo.

Ravviva in noi la consapevolezza

di essere in Te un popolo di figlie e figli,

voluto, amato e scelto per annunciare

la benedizione del Padre verso tutti.

 Ti lodiamo Dio, Spirito Santo, datore di vita,

perché in ognuno di noi fai vibrare la tua creatività.

Nella complessità di questo tempo

rendici pietre vive, costruttori di comunità,

di quel regno di santità e di bellezza dove ognuno,

con la sua particolare vocazione,

partecipa di quell’unica armonia

che solo Tu puoi comporre. Amen.

 Preghiera a San Pier Giuliano Eymard
O Signore Dio nostro,
tu hai condotto San Pier Giuliano Eymard
sotto la guida del tuo Spirito
a scoprire nell’Eucaristia
il dono dell’amore del tuo Figlio
offerto per colmare la fame degli uomini.
Concedi a noi, sul suo esempio,
di celebrare degnamente questo mistero,
di interiorizzarlo nell’adorazione
e di viverlo in pienezza,
testimoniando in mezzo ai fratelli la tua carità.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

San Pier Giuliano Eymard,
apostolo dell’Eucaristia, prega per noi!

##############################################

“La santissima Eucaristia sia il vostro vero punto di partenza; come dal sole escono tutti i raggi, così voi partirete dal fuoco da cui ha origine ogni luce. La santa Eucaristia è Gesù passato, presente e futuro. È il coronamento dell’amore di tutta la sua vita mortale. Tutti i suoi misteri vi sono glorificati, tutte le sue virtù vi continuano in modo ammirabile. È il mistero regale della nostra fede dove conducono tutte le verità come i fiumi nell’oceano che li alimenta. Dire Eucaristia, è dire tutto! È Gesù nello stato sacramentale! Ma per irradiare ovunque l’Eucaristia, bisogna viverla, farne la scienza regale della propria mente, l’amore sovrano del proprio cuore; solo allora essa diventerà la nobile passione della nostra vita. La vita dell’uomo è tutta nella passione che lo domina” (San Pier Giuliano Eymard – PG 356,1).

##############################################

“Adorare Gesù Cristo nel Santissimo Sacramento, è riconoscerlo come nostro Signore e nostro Dio, come san Tommaso [cfr. Gv 20,28]; è prostrarsi come il cieco nato ai suoi piedi e ringraziarlo per il dono della vista, confessando pubblicamente la sua divinità nascosta [cfr. Gv 9,30-33]. […] Adorare Gesù Cristo nel Santissimo Sacramento, è adorare la grandezza e la tenerezza del suo amore per tutta l’umanità quando prepara, istituisce e perpetua la divina Eucaristia, e così rimanere per sempre, per l’uomo pellegrino sulla terra, vittima di salvezza, pane del cielo e consolazione. Infine, adorare Gesù Cristo nel suo Sacramento, è fare della divina Eucaristia il fine della propria vita, l’oggetto precipuo della pietà, il fine delle virtù, lo scopo d’amore di tutti i propri sacrifici” (San Pier Giuliano Eymard – RA 23,7).

##############################################

“L’uomo ha fame di Dio, e Gesù Cristo è il suo unico nutrimento divino. Fino a quando l’uomo non mangerà il pane vivo disceso dal cielo, avrà ancora fame; fino a quando non berrà al calice della salvezza, avrà ancora sete. Bisogna dunque dare questo divino viatico a questo povero viaggiatore, perché altrimenti cadrà a causa della debolezza” (San Pier Giuliano Eymard – RA 16,7).